Impatto di OTI nei pazienti con piede diabetico con grado 3/4 Wagner

Questo recente studio analizza l’impatto di OTI nei pazienti con piede diabetico con grado 3/4 Wagner.


Attraverso lo studio di un ampio dataset (2,651,878 ulcere) si evidenzia che i tassi di guarigione in tutti i tipi di ulcere indipendentemente dall’eziologia si attestano sul 74.2%. (le ulcere che hanno una eziopatogenesi
ischemica hanno la peggior prognosi con tasso di guarigione di circa il 55% e le ulcere di origine flebolinfostatica hanno tassi di guarigione dell’80% circa).


Le ulcere nei pazienti diabetici mostrano tassi di guarigione del 70.8% ma quando sono stati analizzati i dati relativi ai pazienti con piede diabetico con grado 3 e 4 Wagner i tassi di guarigione scendono al 56.04%.


L’uso di OTI, non tenendo conto del numero dei trattamenti ricevuti, determina un miglioramento dei tassi di guarigione che giungono a 60.01%; nei pazienti che completano il percorso OTI invece tassi di guarigione sono del 75.24%.


Gli autori sottolineano quindi quanto sia importante il giusto inquadramento diagnostico e dell’aderenza terapeutica nei percorsi terapeutici che prevedono l’uso di OTI nei pazienti diabetici, sia per la grande difficoltà della gestione di questi pazienti delicati, sia per gli ottimi risultati che si posso ottenere, quando vi è appropriatezza diagnostico/terapeutica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.