Gli effetti dell’OTI in pazienti affetti da Stroke

E’ stato appena pubblicato questo studio dal titolo “The Effect of Hyperbaric Oxygen Therapy on Functional Impairments Caused by Ischemic Stroke” che indaga sull’uso di OTI (20 sedute a 2.0 ata con O2 al 100%) in 7 pazienti andati incontro a stroke (50% a un anno e 50% a due anni dall’evento per minimizzare il possibile recupero spontaneo)

strokeA monitoraggio sono state esaminate numerose funzioni fisiologiche ed esami di laboratorio.

Lo studio ha evidenziato benefici sulla memoria, velocità di elaborazione, velocità dell’andatura, mobilità degli arti superiori, sonno e recupero generale. Sono stati ulteriormente osservati cambiamenti transitori significativi nei biomarcatori neurologici e infiammatori (enolasi neurone specifica, TNF-alpha, IL-6) in risposta all’OTI.

Questo studio aggiunge risultati incoraggianti ai lavori già pubblicati sull’argomento e già recepiti delle raccomandazioni della 10a European Consensus Conference on Hyperbaric Medicine (raccomandazione di tipo 3 con livello di evidenza B).

Per chi lo desidera è possibile consultare lo studio completo e le raccomandazini pubblicate dalla 10a European Consensus Conference on Hyperbaric Medicine.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *