Rebreather Meeting: un appuntamento fondamentale per gli appassionati di immersioni con autorespiratori

La quinta edizione del Rebreather Meeting, 4-7 maggio 2017, organizzata dal Ponza Diving Center si è confermato uno dei più importati eventi per gli appassionati del settore con ospiti della comunità subacquea internazionale provenienti da tutta Europa.
Le conferenze erano suddivise in due appuntamenti nel pomeriggio mentre le mattinate sono state dedicate alle uscite in barca sulla Nettuno II, nuova ammiraglia del Ponza Diving, immersione e pranzo a bordo.

Un importante appuntamento di formazione e aggiornamento per tutti gli appassionati del CCR (rebreather a circuito chiuso) e del mondo subacquea a cui la SIMSI ha prestato il patrocinio e a cui ha preso il nostro Presidente Dott. Pasquale Longobardi con un intervento sugli effetti benefici per l’organismo dell’immersione tecnica con autorespiratore a riciclo chiuso (rebreather, ARR-C) “The CCR reduces oxidative stress and inflammation in diving”.

 

Le slide dell’intervento del Dott. Longobardi sono state inviate via mail a tutti i soci SIMSI  e saranno rese disponibili da settembre sulla piattaforma.

rebreather

Gli interventi dei maggiori esperti in subacquea a livello nazionale e internazionale sono stati:

  • Mark Powell, istruttore CCR e autore del libro Deco For Divers, che tratterà: “Deep stop – Where are we now?” e “Fitness – How important is for technical divers”
  • Phil Short, istruttore ed esploratore subacqueo esperto che parlerà di: “CCR use in cave exploration” e “CCR use in Scientific Archeological diving”
  • Simon Mitchell, Professore associato dell’Università di Aukland presso il dipartimento di Anestesiologia che esporrà due studi: “the respiratory phisiology of rebreather diving” e “Intelligent use of CO2 scrubbers”
  • David Thompson, uno dei maggiori esperti in progettazione di Rebreathers;
  • Alessandro Marroni, presidente DAN Europe;
  • Gabriele Paparo, espero subacqueo in CCR

Saranno presenti anche Claudio Carnello, tecnico Siad gas e Matteo Amadori rappresentante per MPS Technology.

Durante le immersioni Dan Europe ha messo a disposizione un campo post-immersione dove è stato possibile testare nuovi dispositivi e mezzi come: Scooter Subacquei SUEX, corpetti riscaldatori, mute e guanti stagni messi a disposizione dalla SANTI e Illuminatori XDIVE.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *