Il riconoscimento della figura del tecnico iperbarico: ANTeI, Associazione Nazionale Tecnici Iperbarici

L’ANTeI, Associazione Nazionale Tecnici Iperbarici, da oltre diciotto anni promuove temi di confronto sugli aspetti tecnologici, costruttivi e operativi che coinvolgono la terapia iperbarica sul piano della sicurezza.
Prevenzione e sicurezza sono da sempre state rotte da percorrere per crescere in consapevolezza e responsabilità.

anteiIl mondo lavorativo in cui opera il Tecnico Iperbarico continua però ad essere carico di contraddizioni e  grande confusione normativa, una nebbia che rischia di compromettere il lavoro di tanti colleghi che con passione e professionalità ogni giorno svolgono le loro attività. L’ostruzionismo subito  da diversi organi istituzionali, nel tempo ci ha messo a dura prova ma ha rafforzato la convinzione che le motivazioni che ci spinsero a costituire l’ANTeI restano profondamente valide e attuali.

In tutti questi anni di battaglie abbiamo chiesto solo di individuare e definire il profilo professionale del tecnico iperbarico ovvero di colui che come recita la sentenza dell’Istitutio Ortopedico Galeazzi di Milano, “si fa carico della sicurezza della terapia e dell’impianto e delle disfunzioni apparenti o nascoste dello stesso”.

Negli anni abbiamo organizzato giornate di studio e aggiornamento liberamente aperti ai colleghi tecnici, coinvolgendo con piacere anche il mondo medico ed esperti del mondo iperbarico convinti allora come oggi, che la partita si svolge sullo stesso campo da gioco.

Siamo all’anno “0”: continuiamo oggi a ribadire come diciotto anni fa, che non si può avere sicurezza senza un percorso formativo unitario, riconosciuto e condiviso. Un riconoscimento professionale, condiviso anche dalla società scientifica medica, sancirebbe senza se e senza ma e senza equivoci che il tecnico iperbarico è il  professionista presente in un centro di medicina iperbarica a cui affidare la sicurezza della terapia e dell’impianto e che tale normazione costituisce beneficio per la collettività e i centri iperbarici tutti.

Coerentemente con questa linea l’ANTeI non ha mai tradito i suoi principi costitutivi né la ragione della sua esistenza. Con ruoli diversi e nel profondo rispetto possiamo insieme raggiungere e finalizzare grandi risultati.

Al Presidente Pasquale Longobardi, al Direttivo SIMSI e alla comunità scientifica  medico-iperbarica L’ANTeI augura un proficuo lavoro.

Vincenzo Cesario, Presidente ANTeI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Antispam *